Powerscourt Estate, che si estende su 400 ettari di terreno nella contea di Wicklow IrlandaSulla proprietà di Powerscourt Estate, che si estende su 400 ettari di terreno nella contea di Wicklow, sorge l’incantevole dimora signorile di Powerscourt House. I bellissimi giardini di Powerscourt Gardens occupano ben 20 ettari della proprietà. Oltre a visitare i giardini, potrete venire a curiosare tra le botteghe che vendono oggetti di design irlandese e a degustare i deliziosi piatti dell’Avoca Terrace Café. Qui troverete anche due campi da golf per competizioni ufficiali, le cascate più alte d’Irlanda e l’elegante resort Powerscourt Hotel.

Entrate, esplorate, scoprite Powerscourt

Qualche notizia

Powerscourt Gardens occupa il 3° posto nella classifica National Geographic dei dieci giardini più belli del mondo. La fama a livello internazionale è dovuta alle eccezionali vedute e alla bellezza naturale del luogo. I giardini vi offriranno un’esperienza autentica nella storia e nella tradizione irlandese.

Dalle sue frequenti visite nelle più importanti dimore signorili europee, Lord Powerscourt trasse ispirazione per abbellire i giardini della tenuta con opere e riproduzioni artistiche provenienti da tutta Europa. La fontana al centro dello scenico Lago di Tritone, ad esempio, si ispira alla fontana di Piazza Barberini a Roma.

Lo stile della grande terrazza in pietra davanti a Powerscourt House richiama chiaramente Villa Butera in Sicilia, oltre che le ripide scalinate di Genova e di altri tipici borghi italiani.

Il Powerscourt Hotel, che sorge all’interno della proprietà di Powerscourt Estate, ospita anche un autentico pub tradizionale irlandese, il McGills, dove sono esposti cimeli e memorabilia di ogni tipo e dove vengono serviti, naturalmente, le immancabili pinte di Guinness e il delizioso Irish whiskey!

Il portone in stile veneziano di Powerscourt è di fattura italiana e venne realizzato a Venezia da Moise dalla Torre. Lord Powerscourt stesso lo descriveva come “il perfetto ingresso ai giardini”.

I quattro busti nel giardino murato (Walled Garden) richiamano le opere dei grandi Maestri italiani Michelangelo, Leonardo Da Vinci, Raffaello e Benvenuto Cellini. Sono riproduzioni artistiche di sculture custodite in Vaticano, che furono eseguite a Roma nel 1878.